26 Settembre 2022
I nemici non riusciranno a fermare il Fronte della Resistenza

TEHERAN — L’ambasciatore iraniano a Damasco ha sottolineato che l’invio di carburante dall’Iran alla Siria e da lì al Libano dimostra che il Fronte della Resistenza crea un’opportunità da qualsiasi minaccia. Se decide di fare qualcosa i nemici non riusciranno a fermare il Fronte della Resistenza.

In un’intervista rilasciata alla rete televisiva Al-Manar trasmessa sabato sera, Mehdi Sobhani ha dichiarato: “Noi in Iran siamo stati e siamo sottoposti alle più severe sanzioni e pressioni politiche da parte dei nemici”.

Egli ha aggiunto: “Quando eravamo al culmine della guerra al terrore, l’amministrazione statunitense ha imposto le sanzioni economiche più dure”, ha riferito Tasnim.

Tuttavia, ha detto Sobhani, le parti stesse dopo un po’ hanno ammesso il fallimento di questa politica e stanno cercando un modo per coinvolgere l’Iran.

“Questa è una vittoria divina in cui crediamo fermamente”, ha rimarcato l’ambasciatore iraniano. 

Egli ha anche ricordato il tentativo degli Stati Uniti di intraprendere un’azione militare contro l’Iran in seguito all’occupazione dell’ambasciata degli Stati Uniti a Teheran nel Novembre del 1979. Quando i sostenitori dell’azione militare chiesero all’allora presidente degli Stati Uniti Jimmy Carter di agire, quest’ultimo rispose: “Cosa posso fare, quando Dio è con loro?”.

Le sanzioni verranno raggirate

Per quanto riguarda le sanzioni alla Siria, l’ambasciatore ha anche affermato: “Siamo pienamente fiduciosi che raggireranno le sanzioni”.

Egli ha aggiunto: “Abbiamo una cooperazione totale con il governo siriano in questo senso e non rinunceremo a nessuno sforzo per aiutare Damasco a superare queste sanzioni”.

Sul fatto che l’Iran abbia davvero infranto le sanzioni contro la Siria inviando alla Siria carburante, che è stato poi trasferito in Libano dalle petroliere, ha detto: “Ogni volta che siamo stati messi sotto pressione dal nemico, abbiamo trovato una nuova soluzione e un’opportunità per trionfare sul nemico. ” Sobhani ha sottolineato che il trasferimento di carburante in Libano ha dimostrato che se il Fronte della Resistenza, guidato da Seyyed Hassan Nasrallah, decidesse di fare qualcosa, nessuno potrebbe opporvisi.

https://www.tehrantimes.com/news/466800/Enemies-won-t-be-able-to-halt-Resistance-Front

[ I nemici non riusciranno a fermare il Fronte della Resistenza ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.