7 Ottobre 2022
“Traditrice” la normalizzazione delle relazioni con Israele.

Il capo del Consiglio esecutivo di HezbollahSeyed Hashem Safieddine, ha definito “traditrice” la normalizzazione delle relazioni con Israele, affermando che il Libano non si muoverà mai in quella direzione e rimarrà la casa della Resistenza.

“La normalizzazione delle relazioni con il regime sionista è tradimento, e la Resistenza continuerà fino alla liberazione di Gerusalemme”, ha dichiarato domenica Seyed Hashem Safieddine, durante una cerimonia nel sud Libano.

“Il Libano non cadrà di fronte alle minacce straniere e rimarrà un luogo di Resistenza. Il Libano non sarà fatto a pezzi e non sarà tra i compromessi e i Paesi che si sono arresi”, ha dichiarato Safieddine.

L’alto funzionario ha sottolineato che a quarant’anni dalla sua fondazione, Hezbollah è diventato molto più forte e si oppone ancora alla normalizzazione dei rapporti con il regime sionista.

Hezbollah condanna i Paesi traditori

Nel 2020, gli Emirati Arabi Uniti e il Bahrain hanno firmato accordi mediati dagli Stati Uniti con Israele per normalizzare i loro legami con il regime. Alcuni altri Stati regionali, vale a dire il Sudan e il Marocco, hanno seguito l’esempio subito dopo.

I cosiddetti accordi di Abramo hanno suscitato condanne diffuse da parte dei palestinesi, nonché di nazioni e difensori dei diritti umani in tutto il mondo, specialmente all’interno del mondo musulmano.

Anche altri Paesi della regione hanno fraternizzato con Israele, inclusa l’Arabia Saudita, che ha ricevuto la visita dell’ex primo ministro del regime Benjamin Netanyahu nel novembre 2020.

Il mese scorso, il leader della Rivoluzione Islamica, l’ayatollah Seyyed Ali Khamenei, ha affermato che i governi arabi che hanno scelto di normalizzare le relazioni con Israele contro la volontà del loro popolo finiranno per essere sfruttati dal regime occupante.

“I governi arabi e non arabi che si sono mossi verso la normalizzazione delle loro relazioni con il regime sionista, contro la volontà delle loro nazioni e per la volontà degli Stati Uniti, devono sapere che queste interazioni non porteranno loro altro che sfruttamento da parte del Regime sionista”, ha affermato il Leader.

Grazie agli accordi di normalizzazione, il regime israeliano continua la costruzione di altri insediamenti illegali in Cisgiordania.


Segui il Fronte della Resistenza al Mondialismo!
Whatsapp: https://chat.whatsapp.com/Kxgfbt8U0klEmkt6NXr4Rg
Telegram: https://t.me/dallapartedeglioppressi
Facebook: https://www.facebook.com/frontedellaresistenza
Instagram: https://www.instagram.com/frontedellaresistenza.ir/
Sito: frontedellaresistenza.ir


Fonte: https://ilfarosulmondo.it/hezbollah-libano-rimarra-la-casa-della-resistenza/


[ “traditrice” la normalizzazione delle relazioni con Israele ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.