3 Dicembre 2022

La forza del controllo della mente permette all’essere umano di poter modificare la propria visione

La forza del controllo della mente permette all’essere umano di poter modificare la propria visione, eliminare una cosa dalla propria mente e non pensarci. La circostanza migliore per utilizzare la forza del controllo della mente è la preghiera.

Il Profeta Muhammad (pace su di lui e la sua famiglia) disse: «Se l’essere umano volge il proprio cuore verso Dio durante la preghiera (e riesce a controllare la propria mente), una volta finita la preghiera sarà come il giorno in cui è stato messo al mondo dalla propria madre» (Mustadrak al-Wasail, vol. 4, pag. 102). L’essere umano può prestare attenzione a Dio con due rakah di preghiera e ricevere tutta questa luce, purtroppo però, noi durante la preghiera non ci concentriamo su Dio, infatti non passa giorno che la nostra immaginazione non ci porti di qua e di là.

Ora, se qualcuno ha un problema, durante la preghiera non dovrebbe pensarci? L’ayatollah Bahjat (che Iddio lo benedica) disse che se durante la preghiera non pensi al tuo problema, una volta terminata la preghiera, vedrai che il problema si risolverà meglio. Il pianto per le questioni mondane invalida la preghiera, tuttavia alcuni dicono: cerca di versare una lacrima anche nella misura di un’ala di mosca durante la preghiera notturna; ciò significa controllo della mente! Perché dicono di supplicare nelle invocazioni? Ciò significa controllo della mente! Se ci si concentra allora scorreranno anche le lacrime.


Leggi la parte precedente o successiva


Segui il Fronte della Resistenza al Mondialismo!
Whatsapp: https://chat.whatsapp.com/Kxgfbt8U0klEmkt6NXr4Rg
Telegram: https://t.me/dallapartedeglioppressi
Facebook: https://www.facebook.com/frontedellaresistenza
Instagram: https://www.instagram.com/frontedellaresistenza.ir/
Sito: frontedellaresistenza.ir


Fonte originale in lingua persiana: http://panahian.ir/post/4989

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *