7 Ottobre 2022
L'Iran vendicherà l'assassinio di un membro delle forze armate a Teheran.
Il maggior generale Hossein Salami, comandante in capo del Corpo delle guardie della Rivoluzione islamica iraniana (IRGC)

L’Iran vendicherà l’assassinio di un membro delle forze armate

Il comandante in capo del Corpo delle guardie della Rivoluzione islamica (IRGC) ha incolpato i “sionisti” dell’assassinio commesso la scorsa settimana di un membro delle forze armate a Teheran, sottolineando che l’Iran lo vendicherà.

Il maggior generale Hossein Salami ha pronunciato le osservazioni lunedì in un incontro con la famiglia in lutto dell’ex membro dell’IRGC Hassan Sayyad Khodaei, brutalmente assassinato in un attacco armato da due motociclisti a Teheran il 22 maggio. Egli ha svolto un ruolo significativo nella lotta contro il gruppo takfiri dell’ISIS e altri gruppi terroristici nella regione.

Khodaei è stato ucciso “dalle persone più violente, dai sionisti, e a Iddio piacendo, ci vendicheremo dei nemici [per il suo assassinio]”, ha detto il comandante in capo dell’IRGC.

Il nemico ha seguito il membro dell’IRGC dalla Casa Bianca e da Tel Aviv per mesi e anni per assassinarlo a un certo punto, ha aggiunto il comandante in capo dell’IRGC.

Mercoledì, in una lettera al segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, l’ambasciatore permanente dell’Iran presso le Nazioni Unite, Majid Takht-Ravanchi, ha messo in guardia dalle pericolose conseguenze di atti terroristici e criminali contro i cittadini iraniani, affermando che la comunità internazionale deve condannare fermamente il recente assassinio del membro dell’IRGC a Teheran.

“Dati i terribili risvolti di questo atto terroristico e criminale sulla pace e la sicurezza internazionali, l’inazione e il silenzio di fronte a un atto così provocatorio e contrario alle norme non faranno che incoraggiare i suoi autori e i loro complici a continuare i loro atti vergognosi e illeciti, “, ha detto l’alto diplomatico iraniano.

Nel frattempo, mercoledì, il New York Times, citando un funzionario dell’intelligence israeliana, ha riportato che il regime di Tel Aviv ha informato i funzionari americani che c’era lui [il regime di Tel Aviv] dietro l’assassinio del membro dell’IRGC.

Funzionari israeliani hanno sostenuto, secondo il rapporto, che negli ultimi due anni Khodaei sarebbe stato coinvolto in tentativi di attacchi contro civili e funzionari governativi israeliani, europei e americani in Colombia, Kenya, Etiopia, Emirati Arabi Uniti e Cipro.

Le orme di Israele sono già state rilevate in una serie di attacchi a siti nucleari iraniani e nell’assassinio dei suoi scienziati.


Fonte: https://www.presstv.ir/Detail/2022/05/30/683011/IRGC-Salami-Khodaei-Zionists-White-House-assassination-family


[ l’Iran vendicherà l’assassinio di un membro delle forze armate ]

[ l’Iran vendicherà l’assassinio di un membro delle forze armate ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.